Preghiere per la Comunione e musiche per la festa di Pasqua

Le ragazzine della Crociata Eucaristica vi augurano una buona Pasqua e vi propongono delle preghiere speciali per la Comunione pasquale e due brani di musica che hanno suonato per questa festa.

O filii et filiae:

Victimae paschali laudes:


 

Orazione a Gesù risorto

O Gesù, che hai confuso tutti i tuoi nemici rivestendo di gloria e di magnificenza quel Corpo che era stato bersaglio di tutte le persecuzioni umane, fammi la grazia di morire a me stesso per risorgere con Te, e per condurre a somiglianza tua una vita nuova, divina, immortale; nuova per cambiamento di condotta; divina per la nobiltà e purità dei sentimenti; immortale per la perseveranza nel bene. Opera in me, o Signore, questo cambiamento, fammi passare dalla morte alla vita, dalle tenebre alla luce, da una vita piena di imperfezioni a una vita perfetta e degna di Te. Fa’ che io cresca di virtù in virtù, finchè giunga a Te, o Dio delle virtù, sorgente d’ogni vita e d’ogni luce.

A Te pure ricorro, o Vergine santa, che più di tutti partecipasti alle sofferenze e alle glorie del tuo divin Figlio, perchè ti degni di farmi partecipe di quella santa gioia che avesti nel giorno della sua Risurrezione. Asciuga Tu le mie lacrime e togli dal mio cuore ogni malinconia. Fa’ che il tuo Figlio resuscitato entri nel mio cuore come nel Cenacolo, a porte chiuse; che dica a me come agli Apostoli: La pace sia con te; che mostri a me, come a s. Tommaso, le sue sante piaghe; che resti sempre con me, nè mai si allontani da me.

La Santissima Comunione

Preparazione

I – Atto di Fede

Mio caro Gesù, io credo con ferma e viva fede che nel santissimo sacramento dell’Eucaristia vi è il Corpo, il Sangue, l’Anima e la Divinità tua.

Credo che nell’Ostia consacrata io riceverò quello stesso Corpo che tanto patì in croce per me e che il terzo giorno risuscitò glorioso dalla morte.

II – Atto di Speranza

Mio Gesù glorioso, se mentre stavi sulla terra, guarivi gli infermi anche i più disperati, cosa non potrò io sperare dalla tua bontà e potenza, adesso che vengo a Te, a unirmi a Te nella Comunione. So che ricevo in Te lo stesso autore delle grazie, desideroso di comunicarmi i suoi doni… Io, povero e indegno peccatore, mi accosto a Te con una grande fiducia affinché con il tuo Sangue prezioso lavi le mie macchie, smorzi l’ardore delle mie passioni e cancelli i molti gravissimi debiti che ho con la divina giustizia.

III – Atto di contrizione.

Confesso a Te, mio Dio onnipotente, alla beatissima Vergine, a tutti gli Angeli e Santi del Cielo di aver peccato. Ho peccato, e oh! quante volte e quanto con i pensieri, con le parole, con le opere, con le omissioni. Te ne domando perdono con il più vivo sentimento del cuore mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa. Mi pento, detesto tutti i miei peccati con tutte le forze dell’anima mia. Vorrei esser morto prima che averti offeso, e voglio piuttosto morire che ricominciare ad offenderti; e adesso che sei ancora mio avvocato, ti prego, mio Gesù Sacramentato, per il tuo Sangue prezioso, di ottenermi il perdono del tuo divin Padre.

IV – Atto di carità

Dio mio, è possibile, che Tu sia un Dio così grande e che Tu possa amare così tanto una vile creatura, fino a farti il suo cibo? Non ti ho amato nel passato, o mio Dio, ho amato bensì i beni vani, meschini e nocivi… Detesto con tutto cuore questa mia pazzia. Ma se non ti ho amato finora, ti amo adesso, e ti amerò sempre con tutto il cuore e l’anima mia, e con tutte le mie forze. O Dio sommamente buono, per questo solo motivo vorrei amarti quanto ti amano tutte le anime buone che sono in terra e quanto ti amano tutti gli Angeli e Santi del cielo.

Ringraziamento

I – Fede, Adorazione, Amore.

Gesù, Tu sei in me, io Ti possiedo in questo momento, Tu che sei il mio Amico! Io lo credo… Noi siamo tutti e due insieme, tutti e due uniti a formare un cuor solo. Gesù, io ti adoro nell’anima mia; Gesù, io ti amo, ma vorrei amarti ancora di più… Io mi dono tutto a te. (Riflettere qualche istante su questo dono di te stesso a Gesù).

II – Pentimento, Riparazione, Consolazione.

O Gesù, io ho commesso tanti peccati. Ti ho fatto soffrire, molto soffrire! Gesù, ora voglio condurre la vita di un’anima resuscitata. Dimmi, come posso consolare il Tuo Cuore Santissimo? (Ascoltare un momento le risposte di Gesù)

O Gesù, non voglio più recarti dolore . Ma Tu sai il mio difetto, il mio punto debole di cui si serve il demonio per farmi cadere… Mi è difficile resistergli ! Sono tanto debole, o Gesù, aiutami ad essere più forte nelle tentazioni. Aiutami a fare il sacrificiò di ciò che mi piace nel peccato, e a conformarmi alla Tua santa Volontà. (Insistere un momento su questa preghiera).

E poi, o Gesù anche tanti altri ti fanno piangere per i loro peccati… Ah, potessi riparare io queste bestemmie orrende che ogni giorno trafiggono il Tuo Cuore! O Gesù, io ti domando perdono per loro : convertili… Di tutta la pena che ti arrecano i peccati, io ti voglio consolare.

O Gesù, o mio Re che hai vinto il demonio e il peccato, Tu che sei risorto, che la Tua santa gioia inondi l’anima mia! O Re dell’universo, fammi vincere i miei difetti e risorgere con Te per goderti per sempre in Paradiso! (Ascoltare un momento Gesù, intrattenersi con Lui come un amico parla con il suo amico)

Copyright © 2016 - 2021 Centro Librario Sodalitium